Vai al men¨ principale Vai al men¨ secondario Vai ai contenuti Vai a fondo pagina
Liceo Classico Statale "F.Stabili - E.Trebbiani" di Ascoli Piceno (AP)
LICEO CLASSICO STATALE
 "F.STABILI - E.TREBBIANI"
Viale Vellei, 10 - 63100 Ascoli Piceno (AP) - Tel 0736 259783 - Fax 0736 255494
E-mail: appc02000b@istruzione.it - PEC: appc02000b@pec.istruzione.it
Liceo Classico Statale "F.Stabili - E.Trebbiani" di Ascoli Piceno (AP)
Liceo Classico Statale "F.Stabili - E.Trebbiani" di Ascoli Piceno (AP)
LICEO CLASSICO STATALE
"F.STABILI - E.TREBBIANI"
Viale Vellei, 10 - 63100 Ascoli Piceno (AP) - Tel 0736 259783 - Fax 0736 255494
E-mail: appc02000b@istruzione.it - PEC: appc02000b@pec.istruzione.it
Liceo Classico Statale "F.Stabili - E.Trebbiani" di Ascoli Piceno (AP)
LICEO CLASSICO STATALE
"F.STABILI - E.TREBBIANI"
Carta dei Servizi

CARTA DEI SERVIZI SCOLASTICI

 

Documento che esplicita i servizi offerti dalla Scuola, sulla base delle risorse professionali e strutturali a disposizione

 

PREMESSA

L’Istituto, tenuta presente la legislazione vigente e le direttive degli organismi preposti, anche nel richiamo all’osservanza ed al rispetto dei protocolli discendenti dalla vigente normativa “COVID-19”, dispone la Carta dei Servizi della Scuola. Essa vuol far conoscere all’Utenza i princìpi a cui si ispira l’attività della Scuola, la sua struttura e il suo funzionamento, i mezzi e le risorse di cui dispone, la qualità e la quantità dei servizi erogati, le procedure per la verifica dell’attività svolta, gli strumenti di valutazione.

LA SCUOLA: SUE FINALITA’

La Scuola, con l’apporto delle competenze professionali del personale e con la collaborazione e il concorso delle famiglie, delle istituzioni e della società civile, è responsabile della qualità delle attività educative e si impegna a garantirne l’adeguatezza alle esigenze culturali e formative degli alunni, nel rispetto di obiettivi educativi validi per il raggiungimento delle finalità istituzionali.

PRESENTAZIONE DELL’ISTITUTO

L’Istituto fornisce il servizio di Scuola Secondaria di II Grado. L’Ufficio del Dirigente Scolastico e l’Ufficio di Segreteria sono ubicati nella sede centrale di Viale Vellei n. 10

L’Istituto elabora il Piano Triennale dell’Offerta Formativa e i suoi allegati, interpretando i bisogni formativi del territorio e attivando le sue risorse professionali, strutturali e finanziarie per la realizzazione dell’offerta curriculare ed extracurriculare in esso contenuta.

PRINCIPI FONDAMENTALI:

Nell’ambito dei servizi erogati, l’Istituto garantisce il rispetto dei principi fondamentali dell’uguaglianza, dell’imparzialità e della regolarità del servizio, dell’accoglienza e dell’integrazione degli alunni, dei diritti degli alunni, dell’orientamento per la prosecuzione degli Studi Superiori, della regolarità della frequenza e della partecipazione, dell’efficienza e della trasparenza, della libertà d’insegnamento e dell’aggiornamento del personale, riconoscendo come validi, e facendoli propri, i princìpi di fondo dello schema di riferimento di cui al D.P.C.M. che fa parte integrante della presente Carta dei Servizi.

La Carta dei Servizi della Scuola ha come fonte di ispirazione fondamentale gli artt. 3 - 33 - 34 della Costituzione della Repubblica Italiana.

UGUAGLIANZA

Il servizio scolastico deve essere erogato a tutti, senza discriminazione di sesso, razza, etnia, lingua, religione, opinioni politiche, condizioni psicofisiche e socio-economiche.

L’ Istituto garantisce le pari opportunità, intese come condizioni di ambiente, organizzative, culturali e di relazione, all’interno delle quali, ragazze e ragazzi possono progettare un loro percorso scolastico prima, e di vita poi, secondo la propria appartenenza di genere e secondo i propri desideri e capacità.

Ne deriva che la Scuola opera con ogni mezzo per:

differenziare la proposta formativa adeguandola alle esigenze di ciascuno: a tutti gli alunni deve essere data la possibilità di sviluppare al meglio le proprie potenzialità;

valorizzare le molteplici risorse esistenti sul territorio (enti locali, associazioni culturali e professionali, società sportive, gruppi di volontariato, ma anche organismi privati) allo scopo di realizzare un progetto educativo ricco e articolato affinché l'offerta formativa della Scuola non si limiti alle sole attività curriculari, ma assuma un più ampio ruolo di promozione culturale e sociale.

IMPARZIALITA’ E REGOLARITA’

I soggetti erogatori del servizio scolastico agiscono secondo criteri di obiettività, equità, regolarità e imparzialità.

La Scuola, attraverso tutte le sue componenti e con l’impegno delle Istituzioni Collegate, garantisce la regolarità del servizio e delle attività educative, anche in situazioni di conflitto sindacale, nel rispetto dei principi e delle norme sanciti dalla legge e in applicazione delle disposizioni contrattuali in materia.

ACCOGLIENZA E INTEGRAZIONE

La Scuola si impegna, con opportuni e adeguati atteggiamenti e azioni di tutti gli operatori del servizio, a favorire l’accoglienza dei genitori e degli alunni, l’inserimento e l’integrazione di questi ultimi, con particolare riguardo alla fase di ingresso alle classi iniziali e alle situazioni di rilevante necessità.

Particolare impegno è prestato per la soluzione delle problematiche relative agli studenti lavoratori, agli stranieri, a quelli degenti in ospedale, a quelli in situazione di handicap, a quelli presenti nelle istituzioni carcerarie.

Ogni operatore della Scuola svolge la propria attività nel pieno rispetto dei diritti e dei bisogni formativi dello studente.

DIRITTI DEGLI ALUNNI

Partendo dal principio che la Scuola è, e deve essere, costruita per gli alunni e non viceversa, essa riconosce il Diritto all’Istruzione e all’Educazione di tutti i bambini, come presupposto fondamentale dell’esercizio del Diritto di Cittadinanza.

 

DIRITTI DI SCELTA OBBLIGO SCOLASTICO E FREQUENZA

L’utente ha facoltà di scegliere fra le istituzioni che erogano il servizio scolastico. La libertà di scelta si esercita tra le istituzioni scolastiche statali dello stesso tipo, nei limiti della capienza obiettiva di ciascuna di esse.

L’obbligo scolastico e quello formativo, sono assicurati con interventi di prevenzione e controllo dell’evasione e della dispersione scolastica da parte di tutte le istituzioni coinvolte, che collaborano tra loro in modo funzionale ed organico.

PARTECIPAZIONE, EFFICIENZA E TRASPARENZA

Alunni, Personale, Genitori, Istituzioni, sono protagonisti e responsabili dell’attuazione della “Carta”, attraverso una gestione partecipata della Scuola, nell’ambito degli organi e delle procedure vigenti. I loro comportamenti devono favorire la più ampia realizzazione degli standard generali del servizio. La Scuola, al fine di promuovere ogni forma di partecipazione, garantisce la massima semplificazione delle procedure burocratiche e un’informazione completa e trasparente. L’orario di servizio si uniforma a criteri di efficienza, efficacia, flessibilità nella organizzazione dei servizi amministrativi, dell’attività didattica e dell’offerta formativa integrata.

La Scuola si impegna, inoltre, nel rispetto dei protocolli discendenti dalla vigente normativa “COVID-19”, ad agevolare le attività extra-scolastiche che realizzano la funzione della Scuola come centro di promozione culturale, sociale e civile consentendo l'uso degli edifici e delle attrezzature su preciso progetto o richiesta anche fuori dell'orario scolastico, in accordo con l’ Amministrazione Provinciale e nel rispetto delle norme e dei provvedimenti attualmente vigenti, in seguito all’emergenza sanitaria internazionale. Il P.T.O.F. e il Regolamento d’Istituto definiscono i criteri per il buon funzionamento del servizio scolastico.

Sia le Istituzioni Scolastiche che gli Enti Locali favoriscono le attività extrascolastiche che realizzano la funzione della Scuola come centro di promozione culturale, sociale e civile, mettendo a disposizione, al di fuori dell'orario scolastico, edifici ed attrezzature, in ossequio alla normativa “Covid-19”.

Scuola e Famiglia concorrono insieme, ciascuna nel proprio ambito, all'educazione dei ragazzi. La collaborazione Scuola-Famiglia è fondamentale per il successo scolastico dell'alunno: i migliori risultati si hanno quando i genitori e i docenti collaborano.

 

LIBERTA’ Dl INSEGNAMENTO ED AGGIORNAMENTO DEL PERSONALE

La programmazione assicura il rispetto della libertà di insegnamento dei docenti e garantisce la formazione dell’alunno, facilitandone le potenzialità evolutive e contribuendo allo sviluppo armonico della personalità, nel rispetto dei traguardi formativi nazionali e comunitari.

L’aggiornamento e la formazione costituiscono un impegno per tutto il personale scolastico e un compito dell’amministrazione che assicura interventi organici e regolari.

La Scuola, nel rispetto dei protocolli discendenti dalla vigente normativa “COVID-19”, garantisce e organizza le modalità di aggiornamento del personale, in collaborazione con istituzioni ed enti culturali e/o in rete, nell’ambito delle linee di indirizzo e delle strategie di intervento definite dall’amministrazione, tenendo conto del Piano di Formazione contenuto nel PTOF.

 

 

AREA DIDATTICA

La scuola, con l’apporto delle competenze professionali del personale e con la collaborazione ed il consenso delle famiglie, delle Istituzioni e della Società Civile, è responsabile della qualità delle attività educative e si impegna a garantire l’adeguatezza alle esigenze culturali e formative degli alunni, nel rispetto di obiettivi educativi, validi per il raggiungimento delle finalità istituzionali.

 

La scuola individua ed elabora gli strumenti per garantire la continuità educativa tra i diversi ordini e gradi di istruzione, al fine di promuovere un armonico sviluppo della personalità degli alunni.

 

La scuola garantisce l’elaborazione, l’adozione e la pubblicazione dei seguenti documenti:

 

Il Piano Triennale Offerta Formativa (PTOF) che è il documento fondamentale costitutivo dell'identità culturale e progettuale delle istituzioni scolastiche ed esplicita la progettazione curricolare, extracurricolare, educativa e organizzativa che le singole scuole adottano nell'ambito della loro autonomia. Il piano è coerente con gli obiettivi generali ed educativi dei diversi tipi e indirizzi di studi e riflette le esigenze del contesto culturale, sociale ed economico della realtà locale, tenendo conto della programmazione territoriale dell'offerta formativa.

 

Redatto entro il 31 ottobre con cadenza triennale, è aggiornato annualmente entro lo stesso termine e viene reso pubblico mediante pubblicazione sul sito Istituzionale e nel portale Scuola in Chiaro.

 

Il Regolamento di Istituto, che comprende in particolare, le norme relative a:

 

- Uso degli spazi dei laboratori e della biblioteca

- Assenze, permessi, adempimenti personale docente

- Vigilanza sugli alunni

  • Disposizioni sulla vigilanza
  • Assenze permessi esoneri degli alunni
  • Comportamento degli alunni
  • Mancanze disciplinari gravi e patto educativo di corresponsabilita’
  • Sanzioni disciplinari

- Viaggi di istruzione

  • Assemblee di classe
  • Assemblee di istitutocomitato studentesco-

- Entrata posticipata/uscita anticipata delle classi

  • Uso dei pc nei laboratori scolastici da parte degli studenti e dei docenti
  • Uso dei pc nelle segreterie amministrative e tecniche da parte del personale amministrativo e tecnico
  • Misure di comportamento relative all’emergenza covid 19

 

Deliberato dal Consiglio di Istituto, è aggiornato dallo stesso, sulla base del verificarsi di fatti e esigenze che si rende necessario recepire e regolamentare al fine di garantire l’efficacia e l’efficienza dell’azione educativo-amministrativa e il perseguimento delle Finalità Istituzionali. E’ reso pubblico mediante pubblicazione sul sito Istituzionale.

 

La Programmazione Didattico-Disciplinare con cui si comunica agli studenti ed ai loro genitori: i risultati di apprendimento attesi, il percorso per raggiungerli, la propria offerta formativa, i criteri di valutazione, nonché l’individuazione dei contenuti per gli esami di idoneità/integrativi.

 

Sono redatte prima dell’avvio delle lezioni, in seno alle riunioni per dipartimenti per Discipline, e rese pubbliche mediante pubblicazione sul sito Istituzionale.

 

 

Il Patto Educativo di Corresponsabilità é il documento - che deve essere firmato da genitori e studenti contestualmente all'iscrizione nella scuola secondaria e che enuclea i principi e i comportamenti che scuola, famiglia e alunni condividono e si impegnano a rispettare. Coinvolgendo tutte le componenti, tale documento si presenta dunque come strumento base dell'interazione scuola-famiglia.

In esso famiglia, studenti e operatori scolastici, con pari dignità e nella diversità di ruoli assumono impegni e responsabilità e condividono regole e percorsi di crescita dei discenti.

 

Esso deve essere firmato da genitori e studenti contestualmente all'iscrizione nella scuola ed è reso pubblico mediante affissione al sito della scuola.

 

 

SERVIZI AMMINISTRATIVI

 

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Nella sua veste di Capo di Istituto, svolge la funzione direttiva, presiede alla gestione unitaria dell’Istituto, promuove e coordina ogni attività della Scuola, l’attività dei docenti e degli Organi Collegiali.

Nel rispetto dei protocolli discendenti dalla vigente normativa “COVID-19”, riceve il pubblico, previo appuntamento in presenza e/o in modalità on line.

 

LA SEGRETERIA AMMINISTRATIVA

E’ costituita da: Direttore dei Servizi Generali e Amm.vi e Assistenti Amministrativi.

 

Il Liceo Stabili Trebbiani garantisce i seguenti servizi amministrativi:

- tutta la modulistica di istituto è pubblicata sull’apposita area del sito internet del Liceo www.liceostabilitrebbiani.it

- la Segreteria garantisce lo svolgimento della procedura di iscrizione alle classi in un massimo di 10 minuti dalla consegna delle domande.

 

Il rilascio dei certificati, viene effettuato durante il normale orario di apertura al pubblico degli Uffici di Segreteria, nel rispetto dei protocolli discendenti dalla vigente normativa “COVID-19” e da quanto previsto dal Regolamento di Istituto.

 

Il rilascio dei certificati è effettuato in base a quanto previsto dalla normativa sulla cd. Decertificazione. A tal proposito, l'art. 15, l. 12 novembre 2011, n. 183 ha novellato il d.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445, introducendo il comma 02 all'art. 40. Tale norma, per evitare che le Pubbliche amministrazioni continuino a chiedere al privato il deposito di certificati rilasciati da altre Pubbliche amministrazioni e per garantire il ricorso, a pieno regime, allo strumento delle autocertificazioni o dell'acquisizione d'ufficio dei certificati, ha previsto che sul certificato stesso sia apposta, a pena di nullità, la dicitura: «Il presente certificato non può essere prodotto agli organi della pubblica amministrazione o ai privati gestori di pubblici servizi».

 

In tutti gli altri casi la richiesta dei documenti deve essere prodotta in forma scritta.

I certificati di servizio, di norma, vengono rilasciati entro 7 giorni dalla richiesta;

I certificati di studio, di frequenza sono consegnati  entro 3 giorni;

I diplomi sono consegnati a vista o in giornata o, in casi straordinari di particolare difficoltà, entro 5 giorni;

Le copie dei documenti agli atti dell’ufficio sono rilasciate entro 5 giorni.

L’utente, nel presentare all’Istituto documenti che debbono comprovare stati, fatti o qualità personali, può avvalersi di dichiarazioni temporaneamente sostitutive, ai sensi dell’art. 46 del DPR 30/12/2000, nº445.

 

Il rilascio delle certificazioni con Firma Digitale avviene mediante trasmissione a mezzo email.

 

L’INFORMAZIONE

La circolazione delle informazioni all’interno dell’Istituto e i suoi utenti, di circolari, documenti e altro materiale informativo è assicurata dalla pubblicazione sul Sito Web della Scuola www.liceostabilitrebbiani.it e/o fornite attraverso la bacheca del registro elettronico.

 

 

PROCEDURE DEI RECLAMI

I reclami possono essere espressi in forma orale, scritta, telefonica o via fax e devono contenere generalità, indirizzo e reperibilità del proponente. I reclami anonimi non sono presi in considerazione.

Il Dirigente scolastico, dopo avere esperito ogni possibile indagine in merito, si attiverà per rimuovere le cause che hanno provocato il reclamo. Se lo riterrà opportuno, risponderà in forma scritta entro quindici giorni dal ricevimento del reclamo stesso.

 

CONDIZIONI AMBIENTALI DELL’ISTITUTO

Gli edifici scolastici sedi del Liceo Classico Stabili Trebbiani sono inserito nel contesto urbano in posizione raggiungibile dai mezzi pubblici di trasporto.

E’ stato regolarmente adottato il Documento di Valutazione dei Rischi e opportunamente adeguato alle esigenze introdotte dall’emergenza Covid 19.

L’Istituto è soggetto ai controlli dei Vigili del fuoco (CPI certificazione di prevenzione incendi attività 85 e 91 del D.M. 16\02\82).

Sono presenti e regolarmente mantenuti i presidi antincendio (estintori, idranti). Sono nominati e formati gli addetti antincendio e primo soccorso, è presente il Piano di emergenza della scuola con l’indicazione delle procedure comportamentali da adottare in caso di emergenza.

 

ATTUAZIONE

Le indicazioni contenute nella presente CARTA si applicano fino a quando non intervengano, in materia, disposizioni modificative contenute nei Contratti collettivi o in norme di legge.

 


Categoria: TrasparenzaData di pubblicazione: 01/12/2021
Sottocategoria: Regolamenti interniData ultima modifica: 03/12/2021 18:38:13
Inserita da emanuela.ciottiVisualizzazioni: 362
Top news: NoPrimo piano: No

 Feed RSSStampa la pagina 
HTML5+CSS3
Copyright © 2007/2022 by www.massimolenzi.com - Credits
Utenti connessi: 6722
N. visitatori: 5214290